01/11/2014 3.11.27  Home | Mappa del sito
    Agenzie   Autoconcessionari 2012   Disabili   Delibera 615
 

 
 

» Siti regionali
» Ministero delle Finanze
» Comunità Europea

ESENZIONI

Sono previste le seguenti ESENZIONI dal pagamento
della tassa automobilistica:

PERMANENTI
PER PARTICOLARI CATEGORIE DI VEICOLI
TEMPORANEA ESPORTAZIONE
DISABILI



DISABILI
Criteri e modalità per il riconoscimento dell’esenzione della tassa automobilistica causa disabilità

  Condizioni soggettive

In base alla normativa vigente sono codificabili le seguenti tipologie di handicap che possano dar luogo alla esenzione:

A1- ridotta o impedita capacità motoria, certificata nei modi previsti dall’art. 4 della legge 104/1992, (art. 8, comma 1, legge 449/1997);
A2- handicap psichico o mentale di gravità tale da fruire dell’indennità di accompagnamento (art. 30, comma 7, legge 338/2000);
A3- grave limitazione alla capacità di deambulazione (art. 30, comma 7, legge 338/2000);
A4- soggetti pluriamputati (art. 30, comma 7, legge 338/2000);
A5- ciechi (d.p.r. 917/1986 e legge 138/2001);
A6- sordomuti (d.p.r. 917/1986 e legge 68/1999).

Per le corrispondenti fattispecie, le condizioni di cui sopra sono comprovate dalla seguente documentazione.

A1- certificazione della commissione medica ex legge 104/1992, oppure certificazione della Commissione Medica Locale per il rilascio della patente speciale;
A2- certificazione della commissione medica ex legge 104/1992 con specifica dell’invalidità e riconoscimento dell’indennità di accompagnamento da parte dell’Inps;
A3- certificazione della commissione medica ex legge 104/1992 che attesti la grave limitazione alla capacità di deambulazione, oppure il riconoscimento dell’indennità di accompagnamento da parte dell’Inps, ovvero, un certificato redatto dal medico legale dell’Asur che, sulla base della certificazione della commissione medica ex legge 104/1992, attesti la grave limitazione della capacità di deambulazione;
A4- certificazione della commissione medica ex legge 104/1992 che attesti lo stato di pluriamputato, oppure il riconoscimento da parte dell’Inps della condizione di pluriamputato;
A5- certificazione della commissione medica ex legge 104/1992 oppure riconoscimento Inps di uno stato tra quelli previsti agli articoli 2, 3 e 4 della legge n. 138/2001 (art. 1, legge 68/1999);
A6- certificazione della commissione medica ex legge 104/1992 in cui viene espressamente qualificato come sordomuto, ai sensi dell’ art 1, comma 2, legge 68/1999, nonché sordo ai sensi della legge 95/2006, oppure il corrispondente riconoscimento da parte dell’Inps.

Caratteristiche dei veicoli per i quali possono essere rilasciate le esenzioni

B1- possono beneficiare dell’esenzione le autovetture, gli autoveicoli per trasporto promiscuo, gli autoveicoli per il trasporto specifico del disabile, le motocarrozzette a tre ruote, i motoveicoli per trasporto promiscuo, i motoveicoli per trasporto specifico del disabile a tre ruote, purchè non superino i 2000 centimetri cubici di cilindrata per i veicoli a benzina, g.p.l. esclusivo o metano esclusivo e i 2800 centimetri cubici di cilindrata per i veicoli diesel. Per i veicoli ibridi (motore a scoppio ed elettrico) si fa riferimento alla cilindrata, quale risulta dalla carta di circolazione e al tipo di carburante, benzina o diesel, in dotazione. Beneficiano, inoltre, i veicoli elettrici esclusivi, di qualsiasi potenza.
B2- l’esenzione può essere concessa al veicolo intestato al disabile o al familiare che ha fiscalmente a carico il disabile, ma ad un solo veicolo per il trasporto di un disabile nello stesso periodo d’imposta. Se in regime di carico fiscale sono presenti più portatori di handicap, l’esenzione viene estesa ad un numero di veicoli pari al numero dei disabili aventi diritto, nello stesso periodo di imposta.
B3-
non possono beneficiare dell’esenzione i veicoli che risultano cointestati, ad eccezione dei seguenti casi:
a) i cointestatari siano entrambi in condizioni di disabilità per le quali è prevista l’esenzione;
b) i cointestatari siano genitori di un minore in condizioni di disabilità ed entrambi abbiano a loro carico fiscale il disabile stesso.
B4-
per il caso di disabilità di cui al punto A1, ove la patente speciale preveda una modifica funzionale del veicolo finalizzata all’utilizzo dello stesso, ovvero sia necessaria una modifica finalizzata al trasporto, questa deve risultare da specifica annotazione nella carta di circolazione, salvo che la modifica riguardi strumentazione già fornita di serie e concernente esclusivamente:
1- cambio o frizione automatica
2- freno di emergenza a sinistra
3- dispositivi retrovisori

  Procedura per il riconoscimento dell’esenzione

C1- Le istanze debbono pervenire al Servizio Bilancio, ragioneria, tributi, patrimonio e politiche comunitarie tramite posta ordinaria o posta elettronica certificata all’indirizzo regione.marche.tassa.auto@emarche.it secondo il modello predisposto dall’Amministrazione. Alla domanda deve essere allegata la documentazione specificata nel punto A), oppure circostanziata autocertificazione, resa ai sensi di legge, riportante tutti gli estremi degli accertamenti effettuati, attestante i requisiti richiesti di carattere soggettivo. Dette istanze debbono essere presentate ai sensi dell’art. 9 comma 5) della legge regionale 20/2010 entro 90 giorni dalla scadenza prevista per il pagamento della tassa automobilistica. Oltre tale termine l’istanza può essere presa in considerazione per il periodo di imposta riferito all’anno successivo.
C2- Le variazioni dei requisiti soggettivi o oggettivi devono essere comunicate con le modalità di cui al punto precedente entro 30 giorni dal loro verificarsi, ovvero, in caso di decesso, entro 90 giorni dal verificarsi dell’evento, ai sensi dell’art. 9, comma 4 della legge regionale 20/2010.
C3- In caso di richiesta di variazione di targa, in presenza di una esenzione concessa da un ente diverso dalla Regione Marche (Agenzia delle Entrate, altra regione, ecc.), la richiesta di esenzione si configura come nuova, dovendosi rivalutare sia i requisiti soggettivi come sopra specificati, sia quelli relativi al veicolo.



 
 
  Ricerca tra i quesiti
 
 
  Ricerca per Categorie

  » Mancato Pagamento
» Perdita documenti
» Vendita all`estero
» MANCATO POSSESSO
» Rivenditori
» Commissione tributaria
» Disabili
» CORRETTO PAGAMENTO

   
   
 
Home | FAQs | Quanto pagare | Quando pagare | Dove pagare | Riduzioni | Rimborsi | Informazioni | Esenzioni | Normative | Sanzioni e ravvedimento | Modulistica | Sospensioni | Mappa del sito

Copyright © 2002 Regione Marche - Tutti i diritti riservati